La rinascita dei Superquark: “Emozioni Incomprensibili”

Chitarre veloci, ritmi energici in pochi minuti, stiamo parlando dei Superquark e il loro ultimo album. “Emozioni incomprensibili” è il secondo album della band: undici brani completamente in Italiano.

superquark emozioni incomprensibili

Superquark – Emozioni Incomprensibili

A quasi dieci anni di distanza dal loro primo disco, i Superquark tornano con l’album “Emozioni incomprensibili”. E quella della punk-rock band romagnola è una “rinascita” più che mai veloce: 11 brani che raramente scendono sotto i 120 bpm, popolati di vivaci riff di chitarra, rullate incalzanti e cori coinvolgenti. Ironico per un gruppo che deve il proprio nome al popolare programma televisivo di divulgazione culturale ideato e condotto dal grande Piero Angela, di certo non passato alla storia per i ritmi forsennati.

Le influenze in “Emozioni incomprensibili” sono decisamente evidenti: sentiamo un po’ di Nofx, Lagwagon e No Use for a Name. Insomma, punk allo stato puro. Undici brani veloci che non ti permettono di riprendere fiato. Tra i brani che più ci hanno colpito troviamo “Incubo”, “Fax 4 Sibi” e “Emozioni Incomprensibili” che dà il nome all’intero album.

I Superquark come ogni band punk che si rispetti non rende molto da cd dove ancora voce e strumenti non sono così amalgamati, però i ritmi energici di ogni brano ci fanno capire che questi ragazzi sul palco danno il meglio di sé. “Emozioni Incomprensibili” è il loro secondo album, ma suona un po’ come una rinascita, sia per il cambio di formazione e che per l’evoluzione del sound. Lo potremmo considerare come un nuovo primo album. In generale i Superquark con i loro suoni sporchi e underground ci sono piaciuti, anche se probabilmente solo con un live riuscirebbero a conquistare davvero il nostro cuore.

 

Leggi anche –> Blink 182 come si pronuncia? La risposta di Travis Barker e Machine Gun Kelly

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
4.50 avg. rating (90% score) - 2 votes