Arena Alpe Adria, Lignano Sabbiadoro – Recensione

Recensione da fan per fan.
Istruzioni pratiche e consigli per vivere al meglio il concerto.

Arena Alpe Adria recensione capienza

Arena Alpe Adria – Lignano Sabbiadoro

I concerti stanno tornando e noi continuiamo a recensire venue e festival per voi. Oggi è il turno dell’Arena Alpe Adria di Lignano Sabbiadoro. Il nostro bel paese nasconde dei locali che sono delle piccole perle e non tutte sono a Milano. Siamo state all’Alpe Adria in un’occasione particolare: il concerto dei Sum 41 nel 2018. Una delle giornate più piovose di tutta la storia. Non c’era solo pioggia, ma un vero e proprio acquazzone con le strade quasi allagate e nonostante tutto… the show must go on!

COME SI RAGGIUNGE: Raggiungere l’Arena non è un problema, ma arrivare a Lignano potrebbe. Il modo più comodo è senza dubbio in macchina. Una volta raggiunta la città è tutto a portata di mano e sono a disposizione diversi parcheggi. Per chi non ha una macchina, consigliamo un autobus. C’è anche una stazione ferroviaria ma non è proprio vicinissima al centro e neanche la più comoda. In ogni modo, ci sono diverse strade per raggiungere la città. L’Alpe Adria poi si trova proprio lì, vicino all’ingresso della città.
Voto: 7

PUNTUALITÀ e ATTESA: Sono passati un po’ di anni, ma ricordo perfettamente che l’attesa è passata abbastanza in fretta grazie ai piccoli pub e locali di fronte alla venue. Una fila immensa per entrare, ma devo ammettere che il tutto è stato abbastanza puntuale, nonostante la pioggia minacciasse di far saltare tutto.
Voto:8

ACUSTICA e ASPETTO: L’Alpe Adria è una bella venue. Un mix tra un locale tipo Vidia e un concerto in uno stadio. E’ particolare. Ci sono delle gradinate proprio come un’Arena, ma c’è anche un piccolo palco al centro con le transenne a pochi metri. Se si sceglie il parterre e si è in prima fila si sta vicino ai propri musicisti. Chi preferisce la comodità avrà comunque un’ottima visuale dalle gradinate. Insomma, perfetto per tutti i gusti!
Voto: 9

POST – CONCERTO: E’ un po’ difficile giudicare il post concerto. L’unica volta che siamo state in questa venue l’evento è finito qualche canzone in anticipo per via del diluvio universale. Quindi nessuna “lotta” con la security per rimanere ancora dentro la venue.

Tiriamo un po’ le somme
In conclusione, nonostante la pioggia l’Arena mi ha lasciato un bel ricordo. Stare in prima fila è il massimo e nonostante le dimensioni del posto ci si sente raccolti e vicino agli artisti.

Voto finale: 8
Al prossimo locale!

Leggi anche –> Beat Festival Empoli – Recensione

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes