Groover come funziona e come sfruttarla al meglio: guida per musicisti

Ormai un anno fa ti abbiamo parlato di Groover, la piattaforma che mette in contatto musicisti con addetti ai lavori di tutti i tipi. A un anno di distanza la piattaforma è sempre più conosciuta e sta diventando una vera e propria opportunità per migliaia di artisti. Abbiamo deciso quindi di preparare una piccola guida per sfruttare al meglio le potenzialità di Groover.

groover come funziona

Groover come funziona, guida per musicisti

Iniziamo con una premessa: Groover è a pagamento. Il musicista versa due euro per mandare il proprio brano a un “influencer” (giornale, radio, etichetta…) per ricevere un feedback e un articolo, un inserimento in playlist o altro.

Una volta inviato il brano non è scontato che venga poi inserito o che sia gradito dal curatore. Ci sono però dei piccoli trucchetti per andare quasi sempre sul sicuro e far sì che il proprio investimento, seppur piccolo, frutti molto.

groover guida per musicistiCome scegliere l’influencer giusto

Sul profilo di ogni curatore/influecer troverete i suoi generi musicali preferiti e quello che può offrirvi. Se un magazine tratta solo RAP e voi fate METAL non è il caso di sprecare due euro. Dopo aver selezionato quelli più vicini al vostro stile c’è un’altra cosa che dovete guardare: l‘acceptation rate.

Troverete quest’informazione sulla colonna di destra e questo serve ad indicarvi su tot canzoni quante vengono accettate dal curatore. Più è alta e più probabilità avrete di ottenere un riscontro positivo.

Oltre a quest’informazione tenete conto anche delle answers given. Questi due dati messi insiemi vi aiuteranno a non uscire a mani vuote.

Errori durante l’invio della richiesta

Come sapete anche noi di Brainstorming siamo su Groover e riceviamo spesso richieste incomplete. Una volta scelto il curatore giusto va anche inviata una richiesta completa e fatta come si deve.

Spesso i link youtube non funzionano. La cosa migliore è caricare il brano su Soundcloud e inviare quel link che funziona SEMPRE.

Non dimenticare di mettere TUTTI i tuoi link social. Se vuoi che il tuo brano sia inserito in playlist devi farmi trovare velocemente il tuo link Spotify.

Aggiungete una bio e una descrizione con quello che cercate (interviste, contratti discografici, playlist ecc).

Ora conosci tutti i segreti per avere successo su Groover, non perdere l’occasione e corri ad iscriverti!

Leggi anche —> Groover, la piattaforma per far conoscere la tua musica

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes